Big Ben

Il Big Ben è il soprannome per la torre dell’orologio all’estremità nord del Palazzo di Westminster nella zona 1 di Londra e di solito è esteso per indicare sia l’orologio che la torre dell’orologio. Il nome ufficiale della torre in cui si trova il Big Ben era in origine la Torre dell’Orologio, ma è stata ribattezzata Elizabeth Tower nel 2012 in occasione del Diamond Jubilee of Elizabeth II.

L’orologio più grande del mondo

La torre dell’orologio fu progettata da Augusto Pugin in stile neogotico. Quando fu completato nel 1859, il suo orologio era l’orologio a percussione a quattro facce più grande e preciso del mondo. La torre è alta 96 metri e la salita dal suolo al campanile è di 334 gradini. La sua base è quadrata, misura 12 m su ciascun lato. I quadranti dell’orologio hanno un diametro di 7,0 m. Il 31 maggio 2009 si sono svolte le celebrazioni in occasione del 150 ° anniversario della torre.

Il Big Ben è la più grande delle cinque campane della torre e pesa 13,5 tonnellate lunghe. È stata la campana più grande del Regno Unito per 23 anni. L’origine del soprannome della campana è in discussione; potrebbe prendere il nome da Sir Benjamin Hall, che ha supervisionato la sua installazione, o dal campione dei pesi massimi Benjamin Caunt. Le campane di quattro quarti suonano a 15, 30 e 45 minuti dopo l’ora e poco prima che il Big Ben suoni l’ora. L’orologio utilizza il suo meccanismo vittoriano originale, ma un motore elettrico può essere utilizzato come backup.

La torre è un’icona culturale britannica riconosciuta in tutto il mondo. È uno dei simboli più importanti del Regno Unito e della democrazia parlamentare, ed è spesso usato nella realizzazione di film ambientati a Londra. La torre dell’orologio fa parte di un edificio di I grado dal 1970 e patrimonio mondiale dell’UNESCO dal 1987.

Il Big Ben oggi

Il 21 agosto 2017 è iniziato un programma quadriennale di lavori di ristrutturazione della torre, che prevede l’aggiunta di un ascensore. Ci sono anche piani per riverniciare e ridipingere i quadranti dell’orologio. Con poche eccezioni, come la notte di San Silvestro e la domenica della memoria, le campane devono rimanere in silenzio fino al completamento dei lavori negli anni ’20.

Potrebbero interessarti anche...