Guida per trasferirsi, vivere e lavorare a Budapest

Ci sono molte cose che devi sapere sulla vita a Budapest e proveremo a raccontarti tutto per permetterti di prepararti al meglio alla tua mossa. In questa guida, includeremo i prezzi a Budapest, informazioni sulla valuta, sulla popolazione e sugli appartamenti di Budapest. Descriveremo inoltre alcuni potenziali “costi nascosti” di cui non eravamo a conoscenza al nostro arrivo.
Ricorda che vivere a Budapest è totalmente diverso rispetto a visitare la città. Se stai cercando informazioni sull’alloggio, dovresti controllare dove alloggiare a Budapest.

Valuta di Budapest

La valuta a Budapest e in Ungheria è il fiorino ungherese scritto come “Ft” o HUF. Alcuni negozi internazionali e agenzie immobiliari potrebbero mostrarti i prezzi in Euro per tua comodità. Anche se non è preciso al 100%, una regola facile da ricordare è che 1000 HUF sono approssimativi, l’equivalente di 4 Euro.

A Budapest e in Ungheria è possibile utilizzare banconote da 1000 HUF, 2000 HUF, 5000 HUF, 10.000 HUF, 20.000 HUF. Puoi anche pagare con monete che vanno da 5 HUF a 200 HUF. Ricorda che, sebbene la maggior parte dei posti accetti carte internazionali, è bene avere dei soldi per te. Se devi acquistare i biglietti per il trasporto pubblico, la banconota da 20.000 HUF potrebbe essere troppo grande, quindi se puoi, rompi la nota in un negozio, prima di viaggiare.

Ci sono molti bancomat nei dintorni di Budapest, alcuni dei quali distribuiscono EURO insieme alla valuta locale.

Popolazione di Budapest

Budapest ospita circa 1,7 milioni di persone. L’area di Budapest è di 525,2 km², più grande di Bucarest, Vienna o Praga. L’aspettativa di vita dei residenti di Budapest è in media 75,7 anni. Ci sono circa il 52% di femmine e il 48% di maschi.

Negli ultimi anni, c’è stato un numero crescente di comunità di espatriati a Budapest. A seconda del paese di origine, è molto probabile che si incontrino espatriati dal proprio paese.

Vivere a Budapest

L’ungherese può essere la madrelingua di circa 16 milioni di persone, per la stragrande maggioranza degli stranieri è abbastanza impenetrabile, soprattutto perché molti espatriati sono residenti a breve termine e non hanno l’incentivo o il tempo per affrontarlo con successo. Questa lingua ugro-finnica non è solo molto complessa, è piuttosto diversa dalla maggior parte delle lingue romantiche europee. Non essere in grado di capire da remoto ciò che qualcuno ti sta dicendo può essere tanto frustrante quanto intimidatorio.

Molti ungheresi non hanno una buona padronanza dell’inglese – è stato aggiunto solo al curriculum scolastico post-comunismo. Sebbene alcuni espatriati coraggiosi adottino questa lingua e seguano scrupolosamente lezioni regolari ecc., Molti rinunciano lungo la strada semplicemente perché è così difficile da imparare. Sfortunatamente, questo può creare un enorme ostacolo all’integrazione totale nella vita in questa bellissima città.

Gli espatriati in genere si divertono a Budapest, ma c’è sempre la sensazione che siano all’esterno e che non si colleghino mai veramente con i veri ungheresi e la loro cultura. Per molti ungheresi, gli anni comunisti hanno lasciato un’eredità di sfiducia nei confronti degli stranieri e, insieme alla lingua difficile, ciò ha significato che molti espatriati rimangono all’interno della propria comunità qui. A seconda della tua personalità, questo ha i suoi lati positivi e quelli negativi.

Tempo metereologico

Praticamente dell’Europa centrale. Le lunghe giornate estive soleggiate e molto calde di solito vanno da giugno a luglio, agosto e spesso continuano fino a settembre. I barbecue sono spesso programmati e c’è sicuramente uno stile di vita più per mangiare all’aperto qui che nel Regno Unito. Il caldo può diventare opprimente durante l’alta estate ma generalmente è sopportabile. I caffè all’aperto sono aperti in tutta Budapest e i ristoranti di solito hanno terrazze / giardini per mangiare all’aperto.

L’autunno va e viene molto rapidamente – circa 3 settimane in ottobre – ma è il sogno di un artista in quanto i colori e la luce sono incredibili, specialmente sulle colline di Buda. Gli inverni sono lunghi e freddi. Novembre porta le serate fredde e buie e dicembre porta di solito la neve, anche se un Natale bianco non è sempre garantito. Poiché le temperature scendono di notte a circa meno 10 e sotto, la neve, una volta qui, tende a rimanere a lungo. Ma questo è più che compensato dal solito cielo azzurro e dal sole quasi tutti i giorni, molto carino.

Vestiti caldi da esterno e stivali invernali piatti sono all’ordine del giorno (anche se alcune giovani donne ungheresi riescono a camminare incredibilmente bene con i tacchi a spillo!) Le colline di Buda diventano un paradiso per lo slittino durante la neve – ma attenzione, non lo sono tutto sicuro e incidenti si verificano spesso. I caffè diventano luoghi caldi e accoglienti che vendono vino caldo e cioccolata calda, a volte accanto a caminetti aperti ma sempre in ambienti riscaldati “sovracompensati”. Non è insolito indossare una t-shirt e jeans sotto una pelliccia qui. La primavera è breve e di solito inizia ad aprile – i segni delle foglie verdi sono sempre ben accetti dopo quel lungo inverno.

Trasporto

Il trasporto pubblico è incredibilmente efficiente con – anche se a volte veicoli molto vecchi e decrepiti – tram, filobus, autobus regolari e un sistema di metropolitana “metropolitana”. Uno dei maggiori svantaggi è che non puoi pagare mentre sali sui trasporti qui. I piccoli chioschi in alcune stazioni della metropolitana vendono opuscoli da 10 o 20 biglietti (per una frazione del prezzo del trasporto di Londra) che devono essere “punzonati” nelle macchine all’inizio di ogni viaggio. Sono disponibili anche abbonamenti mensili per l’uso quotidiano.

Ci sono controlli casuali frequenti sui sistemi di trasporto – di solito qualcuno che si alza in piedi, indossa la sua fascia da braccio ufficiale e controlla se hai un biglietto correttamente perforato. Nota: non tentare di viaggiare senza un biglietto perforato – Gli ispettori non parlano altro che ungherese, sono ignari dei tuoi motivi di essere uno straniero ignorante e non mostrano pietà. Le multe in loco vengono applicate e non sarai “lasciato andare” fino a quando tutto non sarà regolamentato.

Lavori

Le opportunità di lavoro non sono così prolifiche come alcune persone vorrebbero, ma questo sicuramente migliora ogni anno. Ancora una volta la colpa è principalmente della lingua ungherese. È senza dubbio difficile acquisire lavoro qui senza una certa conoscenza della lingua locale. Le qualifiche a volte non equivalgono a quanto richiesto dalle aziende qui e avvocati / medici / infermieri / ostetriche ecc. Di solito trovano difficile trovare un lavoro equivalente. Tuttavia ci sono alcune eccezioni.

In genere, gli stipendi tendono ad essere inferiori rispetto all’Italia, pertanto è sempre necessario indagare attentamente sul rimborso finanziario.

Cultura

Anche dopo tanti secoli di lotte e sconvolgimenti politici, i musei lasciano intravedere il passato ricco e glamour di Budapest e le strade sono piene di splendidi edifici barocchi che lentamente emergono dal loro passato cupo e incauto. Il Teatro dell’Opera è assolutamente bellissimo e un piacere per tutti coloro che lo visitano. Anche se non sei un amante dell’opera, un viaggio è d’obbligo. Molti espatriati hanno abbonamenti e i prezzi sono ridicolmente bassi rispetto ad altre parti d’Europa. Una scatola per sei persone per l’esibizione del balletto natalizio de “Lo schiaccianoci” (un tutto esaurito con espatriati e ungheresi benestanti allo stesso modo) è un piacere che vale la pena ripetere ogni anno.

Ci sono piccoli gruppi teatrali in lingua inglese in giro e producono spettacoli brillanti, ma non è Stratford upon Avon: per un amante del teatro esperto, Budapest potrebbe essere leggermente carente. Tuttavia, ci sono una serie di eventi culturali, mostre ecc. Durante tutto l’anno e molto è in offerta.

Come trovare un appartamento a Budapest

Abbiamo imparato che il modo migliore e più semplice per trovare un appartamento è trovare diversi agenti che ti aiuteranno a trovare ciò di cui hai bisogno. Non devi pagare l’agente, l’agente ottiene la commissione dal proprietario. Per questo motivo, tuttavia, la maggior parte dei proprietari è disposta a noleggiare a lungo termine. Quindi, aspettati di firmare un contratto per un anno. Se sei fortunato, potresti trovare proprietari disposti a firmare per 6 mesi.

Abbiamo cercato una combinazione di luoghi: Ingatlan è un sito web immobiliare ungherese. Il sito è in ungherese ma con un po ‘di aiuto da parte di Google Translate dovresti essere a posto. La maggior parte degli agenti immobiliari parla comunque inglese, quindi non abbiate paura di chiamare i numeri. Un’altra grande risorsa è Alberlet. Questo è, infatti, dove abbiamo trovato il nostro appartamento. Occasionalmente, la proprietà viene affittata direttamente dal proprietario, nel qual caso potrebbero non parlare un buon inglese.

Un’altra opzione è quella di aderire ad alcuni gruppi di Facebook per espatriati dove è possibile trovare offerte di noleggio giornaliere. Cerca “affitto a Budapest” e troverai una manciata di gruppi davvero buoni. Unisciti a loro e controllali ogni giorno. La cosa interessante di questo approccio è che puoi inviare messaggi direttamente all’agente immobiliare / proprietario e comunicare per iscritto. Fai un elenco di tutti i tuoi requisiti e invialo a loro. Ti invieranno consigli.

Per noi è stato un po ‘più difficile trovare un posto perché volevamo un appartamento spazioso con 2 camere da letto, uno che potevamo usare come ufficio. Idealmente, volevamo un appartamento recentemente rinnovato, estremamente silenzioso con mobili ed elettrodomestici nuovi, situato nel cuore della città e preferibilmente a basso costo. Dopo quasi un mese di caccia all’appartamento sfuggente, abbiamo quasi rinunciato, quando è apparso il nostro appartamento magico.

In conclusione, noleggia un Airbnb al tuo arrivo e inizia la ricerca. Usa il tuo tempo su Airbnb per cercare un appartamento e visitarne il maggior numero possibile nel tuo distretto preferito.

Costo della vita a Budapest

Ora stiamo arrivando alle cose importanti: i soldi! Budapest ha la reputazione di essere una città meravigliosa per i nomadi digitali. Anche se questo è vero, non lasciarti ingannare, perché, a tutti i costi, Budapest non è economica … a meno che tu non sappia dove cercare.

Un appartamento con due camere da letto in una posizione centrale e in buone condizioni inizia intorno a £ 650. Migliore è la posizione, più nuovi sono gli elettrodomestici e maggiore è lo spazio, più ci si può aspettare di pagare. Stiamo pagando un po ‘di più, ma come già accennato, avevamo un elenco di requisiti funky. Ma hey, lavoriamo da casa, quindi il nostro spazio deve essere bello.

Nelle pubblicità, normalmente tutti i costi sono chiaramente indicati. Un costo insolito che non abbiamo mai incontrato prima è chiamato “costo comune”. A seconda dell’edificio, è di circa £ 45. Questo riguarda la raccolta e il riciclaggio dei rifiuti, la pulizia e l’elettricità nelle aree comuni. I blocchi più nuovi o più lussuosi di solito hanno costi comuni più elevati. Ad esempio, siamo andati a vedere un appartamento negli splendidi Avenue Gardens in Andrassy Street e il costo comune era di circa £ 130. Ciò ha incluso, tuttavia, l’accesso a un servizio di portineria 24/7, spa, piscina e palestra.

Quando visualizzi l’appartamento, assicurati di ricontrollare tutti i costi.

Oltre all’affitto e ai costi comuni, di solito si ottengono elettricità, gas e acqua. Si tratta di fatture separate fornite dal proprietario o dall’agenzia. Aspettati circa £ 100 e £ 150 al mese, soprattutto se lavori da casa.

Quando vi trasferite, di solito è necessario versare in anticipo due mesi di deposito e un mese di affitto. Questo è piuttosto standard. Assicurati di controllare tutto quando ti trasferisci e di apportare eventuali modifiche al contratto, se necessario. Scatta foto e tienile al sicuro al momento del check out, per assicurarti di riavere tutti i tuoi depositi.

Budapest ha molti mercati locali, piccoli negozi e grandi supermercati. Se possiedi un’auto, puoi guidare fino alla periferia e fare la spesa negli ipermercati. In alternativa, praticamente tutti i distretti hanno il proprio mercato (piac in ungherese). Questo è un buon modo per supportare le comunità locali e ottenere prodotti più economici e più freschi. Dal momento che siamo di origine vegetale e proviamo ad acquistare alimenti integrali biologici, la nostra spesa alimentare è leggermente più alta.

Parliamo di mangiare fuori a Budapest. Ci sono così tanti ristoranti e bar in questa città, probabilmente non ti annoierai presto. Evita i principali luoghi turistici in quanto un menu “tradizionale” fisso costa quasi £ 15 a persona. Questa è una sciocchezza. Abbiamo un normale ristorante vegano a Budapest in cui andiamo e spendiamo solo £ 10 per un pasto di tre portate per due persone. Sono 5 sterline a persona per una deliziosa zuppa, principale e una torta. Tutti vegani, quindi controlla “Vegan City” a Budapest.

I bar sono anche economici, con birre che costano all’incirca 2 Euro. Naturalmente, se li acquisti dal supermercato, i prezzi diventano ancora più bassi. Ci piace comprare lo spumante ungherese che costa circa 3 Euro a bottiglia. Una buona bottiglia di vino parte da un minimo di 4 Euro.

Ci sono molte panetterie sparse per Budapest, quindi puoi sicuramente comprare pane fresco ogni giorno. Esistono grandi varietà di pane. Puoi trovare quasi tutto, dal solito pane bianco affettato agli speciali pani integrali. Ci sono anche molte prelibatezze ungheresi, come i fantastici “langos di Budapest”, dolci e torte. Una fetta di torta vegana nel centro della città avrà un costo di circa3 Euro. Più sei centrale, più sono alti i prezzi.

I vestiti e le scarpe costano all’incirca gli stessi in Ungheria che in quasi tutte le altre capitali d’Europa. Come nella maggior parte delle città, ci sono alcune strade costose fiancheggiate da grandi negozi e boutique internazionali.

Internet è super veloce e eccezionale a Budapest. Aspettatevi di pagare circa £ 20 – £ 30 per un contratto mensile a rotazione o meno se firmate per 12 mesi.

Devi considerare un’assicurazione sanitaria per te e la tua famiglia che parte da £ 25 al mese. Se sei un cittadino dell’UE, assicurati di ordinare la tua carta EHIC gratuita. Con questa carta, sei coperto per il trattamento di emergenza. Assicurati di portarlo sempre con te.

Infrastruttura a Budapest

Le infrastrutture a Budapest sono fantastiche e sicuramente non hai bisogno di un’auto in città. In effetti, non è davvero conveniente possedere un’auto in città in quanto devi pagare per il parcheggio, che è di circa £ 60 – £ 120 al mese, a seconda della posizione.

Se decidi di acquistare un’auto in Ungheria, l’assicurazione completa e i relativi costi (tassa di circolazione) non dovrebbero superare i £ 200 all’anno.

Autobus, treni, tram e metropolitane sono tutti affidabili e funzionano in tempo. Ho scoperto che alcuni dei sotterranei di Budapest hanno un disperato bisogno di riabilitazione. Anche se sembrano obsoleti, sono generalmente sicuri.

Preferiamo camminare. È un buon modo per risparmiare, allenarsi e mantenersi in forma. Finora abbiamo camminato ovunque ed è stato fantastico. Ok bene! Abbiamo guidato fino a Ikea una volta, ma solo perché è 30 minuti fuori città in auto.

Puoi anche prendere un taxi se devi uscire e vuoi bere. Il tram 4/6 è attivo 24 ore su 24, 7 giorni su 7, e copre gran parte del centro di Budapest, il che è utile sapere se hai intenzione di uscire la sera tardi e devi fare affidamento sui mezzi pubblici per tornare a casa. Tieni presente che ci sono assegni anche durante la notte, quindi è meglio avere il tuo biglietto sempre con te.

Shopping

Lo shopping locale migliora continuamente e l’Ungheria vanta il più grande negozio Tesco in Europa. Ci sono anche piccoli supermercati in tutta Budapest. Molti si trovano nei centri commerciali dove piccole salumerie ecc. Offrono un’ampia varietà di prodotti importati. I prezzi variano ovunque acquisti. Nel secondo distretto delle colline di Buda (dove vive la maggior parte degli espatriati), i prezzi sono più alti che in qualsiasi altra parte di Budapest – alcuni articoli sono ancora più costosi del Regno Unito.

Fondamentalmente se ti attieni a ciò che è “in stagione” per frutta e verdura, i prezzi sono fantastici – ma i lussi come i fagiolini e la rogna o i frutti più esotici tendono ad essere importati e disponibili solo nei punti vendita più piccoli – a prezzi molto gonfiati.

Ci sono mercati traboccanti di prodotti freschi ed economici. Naturalmente, la logistica per arrivare al più grande mercato (senza parcheggio nelle vicinanze) significa che potresti finire con le armi come le scimmie che hanno portato a casa le tue chicche con i mezzi pubblici. Tuttavia, i mercati sono molto buoni e, per alcune cose, la varietà e i prezzi sono migliori lì. A volte Tesco ha prelibatezze nel Regno Unito (bustine di tè, torte tritate, ecc.) E non è sconosciuto per gli espatriati scrivere a tutti i loro amici dicendo loro se c’è qualcosa di buono.

In generale ci sono due mercati a Budapest – uno per la gente del posto e uno per gli stranieri (questo si rifà ai giorni comunisti). I centri commerciali hanno tutti i tipi di beni “occidentali” e tutti i punti vendita al dettaglio delle migliori marche sono qui, ma spesso paghi più dell’equivalente in Italia. Porta con te la tua calcolatrice durante le gite di shopping. Le catene internazionali Zara e H&M hanno negozi nel centro di Budapest e i loro prezzi sono all’incirca gli stessi dell’Italia.

Puoi fare acquisti e mangiare abbastanza felicemente come faresti nel Regno Unito – il pesce è costoso (ma l’Ungheria è un paese senza sbocco sul mare) e non altrettanto facilmente disponibile ma maiale, tacchino e pollo e manzo (etichettati “senza BSE”) sono abbondanti e più economico del Regno Unito. L’agnello è difficile da trovare e costoso. Organizzare cene può significare trekking in diversi negozi per tutti i tuoi ingredienti, ma la maggior parte delle cose può essere trovata in equivalenti locali. Sono ora disponibili anche chicche indiane, cinesi e giapponesi.

In una nota separata, osserverai livelli incoerenti del servizio clienti. Ricorda che nell’era comunista, questa non era un’economia basata sui consumatori e che i lavoratori avevano pochi incentivi a fornire un buon servizio o ad attirare i clienti. Una comprensione di questa causa ed effetto sta lentamente tornando, ma non sorprende che troverai ancora lo strano negoziante o cameriere la cui formazione precede la incoraggiante modificazione comportamentale dell’interesse personale e del capitalismo.

Questo – combinato con la suddetta diffidenza e cautela di autoconservazione sviluppate dal vivere in uno stato totalitario, per non parlare della barriera linguistica – può far sembrare gli ungheresi arroganti e persino burberi, quando in realtà possono essere solo timidi o diffidenti. È possibile battere quelle difese con buone maniere instancabilmente piacevoli. E ovviamente possibile che questa strategia di speranza fallisca in modo abissale.

La maggior parte degli acquisti è in contanti o con carta. Non è insolito per alcune aziende non accettare carte di credito: abbiamo dovuto ricorrere alle macchine bancarie ogni giorno per quattro giorni per prelevare i soldi per pagare una vacanza, in contanti, all’agente di viaggio. Anche qui viene addebitato un costo per l’utilizzo dei bancomat. La creazione di un conto bancario locale o transferwise è ora più semplice e Citibank offre un buon servizio e troverà qualcuno che parla inglese per te.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento