Guida per trasferirsi, vivere e lavorare in Australia

Una guida completa per il trasferimento in Australia

Guida per trasferirsi, vivere e lavorare in Australia

Ci sono diversi passaggi necessari per trasferirsi in Australia, tra cui la caccia alla casa, la spedizione degli articoli per la casa e il rilascio dei documenti necessari per il visto e l’immigrazione. A meno che tu non provenga dalla Nuova Zelanda, i requisiti per il trasferimento in Australia includeranno un visto se intendi vivere e lavorare qui.

Se ti stai chiedendo come trasferirti in Australia, copriamo tutti i dettagli in questa guida. È difficile o facile trasferirsi in Australia? Se hai già un’offerta di lavoro o un contratto di lavoro in questo paese, il processo di reinsediamento può essere piuttosto semplice e diretto. Si tratta solo di applicare a uno dei vari flussi di visti di lavoro in Australia.

Per i lavoratori altamente qualificati e operai, può essere ancora più semplice. Perché? C’è una carenza di competenze in gran parte dell’Australia. Se riesci a creare opportunità di lavoro e di lavoro per la gente del posto, le tue possibilità di una transizione senza intoppi e l’applicazione di un permesso di lavoro di successo diventano ancora maggiori.

Gli espatriati che vivono in questo paese godono di molti vantaggi di recarsi in Australia, tra cui un’alta qualità della vita, un’istruzione eccellente, una buona assistenza sanitaria, un fantastico equilibrio tra lavoro e vita privata e benefici dignitosi per il lavoro da parte dei datori di lavoro.

Queste sono solo alcune delle tante cose da sapere quando si arriva in Australia. Ulteriori informazioni in ciascuna delle sezioni della nostra guida di trasferimento.

Trasferirsi in Australia

Il processo di trasferimento in Australia non è un compito semplice. C’è molto di cui un espatriato deve prepararsi quando si tratta di trasferirsi, spedire e conservare i loro beni per la casa in Australia. Ad esempio, è necessario conoscere le limitazioni sugli articoli che è possibile portare nel paese in esenzione doganale. Gli oggetti personali che arrivano con te non possono superare un valore totale di 900 AUD (632 USD) e devono essere di proprietà e utilizzati da almeno un anno. Non più di 2,25 litri di alcol possono entrare nel paese per viaggiatore e solo 25 sigarette o 25 grammi di prodotti del tabacco possono essere introdotti per persona di età pari o superiore a 18 anni.

Quando si tratta di vaccinazioni richieste per l’Australia, c’è la principale di cui devi preoccuparti, e questo è il vaccino contro la febbre gialla. Questo è obbligatorio per chiunque venga in Australia da un paese a rischio di febbre gialla. Si raccomandano anche vaccinazioni di routine, come il vaccino contro il morbillo, il vaccino contro la difterite-tetano-pertosse, il vaccino contro la varicella (varicella), il vaccino contro la poliomielite e il vaccino antinfluenzale annuale. Saranno inoltre necessari requisiti sanitari specifici ed esami medici a seconda dell’età, del tipo di visto per cui si richiede e del paese di provenienza.

Se hai intenzione di entrare in Australia con animali domestici, devi prima capire quale gruppo rientra nel tuo gatto o cane: 1, 2 o 3. Il gruppo 1 è costituito da cani e gatti provenienti dalla Nuova Zelanda, dalle Isole Cocos e dall’Isola di Norfolk. Questi animali domestici non richiedono un permesso di importazione durante la migrazione verso il basso. Cani e gatti che rientrano nel gruppo 2 e 3 richiederanno un permesso di importazione. Si tratta di cani e gatti che provengono da paesi autorizzati senza rabbia e da paesi approvati in cui la rabbia è assente o ben controllata, rispettivamente.

Leggi la nostra guida completa per trasferirsi in Australia

Visti e permessi di lavoro per l’Australia

Buone notizie per gli espatriati professionisti che potrebbero chiedersi come ottenere un visto australiano e un permesso di lavoro: ci sono molti percorsi di visto tra cui scegliere. È solo una questione di ricerche sul sito web del Dipartimento degli affari del governo australiano per capire quale visto è più adatto a te e alla tua particolare situazione lavorativa.

I requisiti per i visti del Paese variano in base al tipo di permesso di lavoro professionale per il quale stai richiedendo. Alcuni dei prerequisiti più comuni includono avere un livello di inglese competente; soddisfare i requisiti di salute e carattere dell’Australia; svolgere un lavoro o una professione ammissibili; e se sei un imprenditore o un investitore, in possesso di fondi, risorse sufficienti o con un valore netto minimo per qualificarti per il prestigioso visto Business Talent. Questo è uno dei numerosi tipi di visti permanenti offerti dal paese Commonweatlh che è uguale alla residenza permanente nel paese. Il costo del visto per questo permesso australiano è di oltre 7000 AUD.

È inoltre possibile richiedere uno dei numerosi visti temporanei offerti ai candidati idonei per un periodo di lavoro a breve termine. Questi includono il visto per scarsità di competenze temporanee, il visto regionale qualificato (provvisorio), il visto per lavoro temporaneo (specialista per soggiorni di breve durata) o il visto per lavoro temporaneo (relazioni internazionali).

Il processo di richiesta del visto è tutto online su ImmiAccount tramite il sito Web del Dipartimento degli affari del governo australiano.

Alloggio in Australia

La sistemazione in Australia è costosa, ma ovviamente può dipendere anche da dove scegli di vivere e dal tipo di casa che decidi di affittare o acquistare. L’affitto medio dopo il primo trimestre del 2019 è stato di 436 AUD a settimana. Nel frattempo, la città più costosa da acquistare è Sydney, con un prezzo medio della casa di 955.000 AUD.

Gli alloggi nel paese del Commonwealth variano. Ad esempio, in più città metropolitane troverai molti monolocali mentre in periferia troverai più case unifamiliari.

Se ti stai chiedendo come affittare una casa in Australia, devi prima familiarizzare con il sistema di controllo a 100 punti del paese. Questo è un sistema di identificazione adottato dal governo che utilizzano molti proprietari e agenti immobiliari. Molti non affittano a un inquilino senza che soddisfino i criteri di 100 punti.

Se ti stai chiedendo come acquistare una casa nel paese del Commonwealth come straniero, il processo diventa ancora più complicato. In primo luogo, qualsiasi residente straniero non residente o temporaneo dovrà ottenere l’approvazione dal Foreign Review Board per acquistare proprietà in Australia.

Quando ti sei finalmente sistemato nella tua nuova abitazione, puoi impostare i tuoi servizi come gas, elettricità e acqua. La buona notizia è che la creazione di servizi di pubblica utilità nel paese, incluso il telefono e il servizio Internet, non è altrettanto difficile.

Assistenza sanitaria in Australia

Comprendere il sistema sanitario e l’assicurazione sanitaria in Australia è un passaggio essenziale per il trasferimento internazionale. Una delle prime cose da notare è che il sistema sanitario del Paese è un sistema ibrido di schemi sia pubblici che privati. L’assicurazione sanitaria nel paese del Commonwealth fa parte del settore privato. Oltre il 50% della popolazione acquista un’assicurazione privata poiché il regime pubblico (noto come Medicare) non copre tutto.

Se ti stai chiedendo come trovare un medico in questo paese, dovresti essere in grado di trovarlo rapidamente se vivi in ​​una grande città o capitale. Nelle zone rurali, potrebbe essere necessario percorrere una certa distanza. Per vedere uno specialista, dovrai essere indirizzato a uno dal tuo medico di famiglia (GP) se sei un paziente pubblico. Se sei un paziente privato, sei libero di programmare l’appuntamento con uno specialista.

Se ti trovi incinta all’estero, il parto in Australia ha molti benefici. Il tuo bambino otterrà la cittadinanza australiana fintanto che sei un espatriato con almeno lo status di residenza permanente. In caso contrario, il bambino riceverà lo stesso stato del visto (ad es., Residenza temporanea se si è in possesso di un visto di lavoro temporaneo).

Banche e tasse in Australia

Aprire un conto bancario in Australia è molto facile da fare come non residente. Le migliori banche del paese (le quattro grandi banche (National Australia Bank, Commonwealth Bank, Australia e New Zealand Banking Group e Westpac)) offrono tutte conti bancari e migranti non residenti per gli espatriati che si trasferiscono nel Paese del Commonwealth.

Comprendere e navigare nel sistema fiscale del Paese sarà anche un passo importante per gli espatriati che lavorano professionalmente una volta che si trovano in Australia. Poiché l’imposta sul reddito delle persone è la più significativa, il governo ha introdotto molte nuove leggi fiscali per aiutare i lavoratori, inclusi i lavoratori autonomi e le piccole e medie imprese. Ciò include uno sgravio fiscale per i single (fino a 1.080 AUD e le famiglie a doppio reddito (fino a 2.160 AUD ). Quindi, quanto costa l’imposta nel paese del Commonwealth? Bene, questo dipende dal sotto la fascia d’imposta che rientri e viene calcolata a un’aliquota progressiva: più guadagni, più verrai tassato.

Formazione scolastica in Australia

Le scuole internazionali in Australia che offrono il diploma di maturità internazionale, britannico o americano sono abbondanti in questo paese. Dalle scuole internazionali francesi, tedesche e persino giapponesi, troverai tutto ciò di cui hai bisogno a seconda delle esigenze dei tuoi figli espatriati.

Il sistema educativo nel paese del Commonwealth è diviso in tre categorie: istruzione primaria (comprende la scuola materna), secondaria e terziaria (superiore), con obbligatoriamente solo la scuola primaria e secondaria. Dopodiché, gli studenti possono scegliere di proseguire l’istruzione terziaria in alcune delle migliori scuole e università del paese.

Il sistema scolastico nel paese include una diversa classificazione e sistemi in età scolare che dovrete familiarizzare. Ad esempio, l’Australia utilizza i seguenti voti nel proprio sistema di classificazione: HD (alta distinzione), D (distinzione), C (credito), P (pass), N (fail).

Lavorare in Australia

Le opportunità di lavoro in Australia sono molte, e questo è particolarmente vero per gli espatriati altamente qualificati che lavorano nell’IT. Lo stipendio medio nel paese del Commonwealth è di 1.605 AUD a settimana per un lavoratore a tempo pieno, ma i lavoratori qualificati e qualificati possono guadagnare ben oltre questa mediana. Il paese ha anche una carenza di competenze principalmente di operai (idraulici, elettricisti, costruttori, ecc.). Queste sono strade che i lavoratori stranieri potrebbero considerare di esplorare se desiderano avviare un’impresa e stanno pensando al lavoro autonomo in Australia.

Se avviare un’attività in proprio non è ancora fattibile, un espatriato dovrà capire come ottenere un lavoro nel paese del Commonwealth. Ciò richiederà la comprensione della cultura imprenditoriale del Paese, che è piuttosto aperta e semplice e ha un eccellente apprezzamento per la modestia.

Tieni presente che i lavoratori stranieri che lavorano in Australia non devono richiedere un codice fiscale (TFN). Tuttavia, senza di essa, potrebbero non essere in grado di accedere a determinate prestazioni di sicurezza sociale.

Vivere in Australia

È costoso vivere in Australia? Il costo della vita nel paese del Commonwealth può essere elevato. Il costo medio dell’affitto nel paese è stato di circa 436 AUD a settimana nel primo trimestre del 2019. Questo non include altre spese come spese di ristorazione, generi alimentari, tasse scolastiche, spese sanitarie, ecc. Dovrai pianificare attentamente il budget.

La guida in Australia è possibile per un espatriato con patente di guida straniera se risiedi temporaneamente nel Paese (meno di tre mesi). Altrimenti, dovrai eventualmente ottenere la patente di guida australiana per guidare qui. Per guidare con la patente del tuo paese di origine, potresti anche richiedere un permesso di guida internazionale (IDP) se la patente non è in inglese.

Puoi aspettarti un trasporto pubblico affidabile e di alta qualità nel paese del Commonwealth se non hai intenzione di guidare qui. Le opzioni includono traghetto, autobus, tram, voli e treni.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento