Quartieri di Londra: Quartiere di Wimbledon

Guida completa al quartiere di Wimbledon

Wimbledon - Tennis

Wimbledon, Londra, Regno Unito.

Guarda su Google Maps

Guarda su City Mapper

  • Treno: London Waterloo impiega solo 20 minuti e da (London)Blackfriars 30 minuti.
  • Metro: La District Line è la linea per Wimbledon e Wimbledon Park.
  • Tram: collega il quartiere con Croydon.
  • Autobus: 57 (per Clapham), 93 (per Putney), 156 (per Vauxhall), 164 (per Sutton) e 493 (per Richmond).
  • Wimbledon Lawn
  • Richmond Park
  • Quartiere di Richmond

Wimbledon è un distretto e una città del sud-ovest di Londra, Inghilterra, 11,4 km a sud-ovest del centro di Londra a Charing Cross, nel quartiere londinese di Merton, a sud di Wandsworth, a nord-est di New Malden, a nord-ovest di Mitcham, a ovest di Streatham e a nord di Sutton. Nel 2011 Wimbledon aveva una popolazione di 68.187 abitanti che comprende i reparti elettorali di Abbey, Dundonald, Hillside, Trinity, Village, Raynes Park e Wimbledon Park.

Ospita i campionati di tennis di Wimbledon e il New Wimbledon Theatre e contiene Wimbledon Common, una delle più grandi aree di terra comune di Londra insieme a un Wimbledon Tennis Club. L’area residenziale e commerciale è divisa in due sezioni conosciute come il “villaggio” e la “città”, con High Street che è la ricostruzione del villaggio medievale originale, e la “città” si è sviluppata gradualmente dopo la costruzione della ferrovia stazione nel 1838.

Wimbledon è stato abitato almeno dall’età del ferro quando si pensa che il forte collinare di Wimbledon Common fosse stato costruito. Nel 1087, quando fu compilato il Domesday Book, Wimbledon faceva parte del maniero di Mortlake. La proprietà del maniero di Wimbledon cambiò molte volte tra varie famiglie benestanti durante la sua storia, e l’area attirò anche altre famiglie benestanti che costruirono grandi case come Eagle House, Wimbledon Manor House e Warren House. Il villaggio si sviluppò con una popolazione rurale stabile che coesisteva con la nobiltà e i ricchi mercanti della città. Nel 18 ° secolo la casa pubblica Dog and Fox divenne una fermata sulla diligenza da Londra a Portsmouth, quindi nel 1838 la London and South Western Railway (L & SWR) aprì una stazione a sud-est del villaggio nella parte inferiore di Wimbledon Collina. La posizione della stazione spostò l’attenzione della successiva crescita della città lontano dal centro del villaggio originale.

Cosa fare e vedere nel quartiere di Wimbledon

Museo del mulino a vento - Wimbledon Windmill museum

  • Windmill Rd, Wimbledon, London SW19 5NR

Aperto solo il Sabato e la Domenica

Sabato: dalle 14:00 alle 17:00

Domenica: dalle 11:00 alle 17:00

020 8947 2825

Il mulino a vento di Wimbledon è un mulino a vento classificato di II grado situato a Wimbledon Common nel quartiere londinese di Merton, a ovest di South London, ed è conservato come museo.

Wimbledon Society Museum of Local History

Museo di Wimbledon
22 Ridgway, London, SW19 4QN

Aperto solo il Sabato e la Domenica dalle14:30 alle 17:00.

L’ingresso è gratuito

Tel: +44 (0)20 8296 9914

Email: [email protected]

Il Wimbledon Society Museum of Local History si trova in un edificio vittoriano risalente al 1858 e contiene esposizioni di acquerelli, stampe, mappe, libri, fotografie, archeologia, effimeri, storia naturale, manufatti e manoscritti, tutti relativi alla storia di Wimbledon, dalla preistoria ai giorni nostri.

Wimbledon - Buddhapadipa Temple

Wimbledon Buddhapadipa Temple

14 Calonne Rd, Wimbledon, London SW19 5HJ

Aperto tutti i giorni dalle 9:30 alle 18:00

020 8946 1357

Wat Buddhapadipa o il tempio di Buddhapadipa è un tempio buddista tailandese a Wimbledon, Londra. Fu il primo tempio del genere ad essere costruito nel Regno Unito. Ospita monaci e monache, ma accoglie i visitatori di qualsiasi fede per vedere i giardini e il tempio purché rispettosi dell’edificio straordinario.

New Wimbledon Theatre

New Wimbledon Theatre 2

93 The Broadway, Wimbledon, London SW19 1QG

0844 871 7646

Il New Wimbledon Theatre si trova a Broadway, Wimbledon, a Londra, nel quartiere londinese di Merton. È un teatro edoardiano di II grado, costruito dall’amante e imprenditore di teatro J. B. Mulholland

Wimbledon - Polka Theatre

Polka Teatro

240 The Broadway, London SW19 1SB

Lunedì: Chiuso

Martedì: Chiuso

Mercoledì: dalle 9:30 alle 17:30

Giovedì: dalle 9:30 alle 17:30

Venerdì: dalle 9:30 alle 17:30

Sabato: dalle 10:00 alle 16:30

Domenica: dalle 10:00 alle 16:30

020 8543 4888

Il Polka Theater è un teatro per bambini a Wimbledon, nel quartiere londinese di Merton, per bambini di età compresa tra 0 e 13 anni. Il teatro contiene due spazi per spettacoli: un auditorium principale da 300 posti e uno studio da 70 posti dedicato agli spettacoli dei primi anni.

Wimbledon Lawn Tennis Museum

Church Rd, Wimbledon, London SW19 5AE

Aperto tutti i giorni dalle 10:00 alle 17:00

Il Wimbledon Lawn Tennis Museum è il più grande museo del tennis al mondo. Il museo è stato inaugurato all’evento centenario dei Campionati nel 1977. Il 12 aprile 2006, il Duca del Kent ha dichiarato il nuovissimo Wimbledon Lawn Tennis Museum aperto al pubblico all’interno dei terreni del All England Lawn Tennis Club.

Wimbledon - The all England lawn tennis and Croquet Club

Church Rd, Wimbledon, London SW19 5AG

020 8944 1066

L’All England Lawn Tennis and Croquet Club, noto anche come All England Club, con sede a Church Road, Wimbledon, Londra, Inghilterra, è un club privato. È meglio conosciuta come la sede dei campionati di Wimbledon, l’unico evento di tennis del Grande Slam che si tiene ancora sull’erba.

Parchi e Giardini di Wimbledon

Wimbledon Common

Parco Wimbledon_Common

Wimbledon Common è un grande spazio aperto a Wimbledon, a sud-ovest di Londra. Ci sono tre aree nominate: Wimbledon Common, Putney Heath e Putney Lower Common, che insieme sono gestiti con il nome di Wimbledon e Putney Commons per un totale di 460 ettari. Il comune inferiore di Putney è separato dal resto del comune da circa 2,4 km di superficie edificata del sud-ovest di Putney.

Wimbledon - Cannizaro Park

Wimbledon, London SW19 4UE

Lunedì: 8:00 alle 19:00

Martedì: 8:00 alle 19:00

Mercoledì: dalle 8:00 alle 19:00

Giovedì: dalle 8:00 alle 19:00

Venerdì: dalle 8:00 alle 19:00

Sabato: dalle 9:00 alle 19:00

Domenica: dalle 9:00 alle 19:00

020 8545 3678

Cannizaro Park è un parco pubblico a Wimbledon nel London Borough of Merton. Situato verso il margine sud-occidentale del Wimbledon Common, è noto per i suoi giardini ornamentali con laghetti e sculture. Il parco è di II grado elencato nel registro dei parchi e giardini storici.

Storia della città di wimbledon

Wimbledon è stata abitata almeno dall’età del ferro quando si pensa che fosse stato costruito il forte collinare di Wimbledon Common, il secondo più grande di Londra. Il nucleo originale di Wimbledon era in cima alla collina vicino al comune – l’area ora conosciuta localmente come “il villaggio”.

 

Il villaggio viene definito “Wimbedounyng” in una carta firmata dal re Edgar the Peaceful nel 967. Il nome Wimbledon significa “collina di Wynnman”, con l’ultimo elemento del nome “celia” (collina) celtica. Il nome viene mostrato sulla mappa di Londra nel 1786 da J. Cary come “Wimbleton”, e l’attuale ortografia sembra essersi stabilita relativamente di recente all’inizio del XIX secolo, l’ultimo di una lunga serie di variazioni.

 

All’epoca in cui fu compilato il Domesday Book (intorno al 1087), Wimbledon faceva parte del maniero di Mortlake, e quindi non fu registrato. La proprietà del maniero di Wimbledon cambiò più volte durante la sua storia. Il maniero fu detenuto dalla chiesa fino al 1398 quando Thomas Arundel, arcivescovo di Canterbury, cadde in disgrazia con Riccardo II e fu esiliato. Il maniero fu confiscato e divenne proprietà della corona.

 

Il maniero rimase proprietà della corona fino al regno di Enrico VIII, quando fu concesso brevemente a Thomas Cromwell, conte di Essex, fino a quando Cromwell fu giustiziato nel 1540 e la terra fu nuovamente confiscata. Il maniero fu successivamente detenuto dall’ultima moglie di Enrico VIII e vedova Catherine Parr fino alla sua morte nel 1548, quando tornò nuovamente al monarca.

 

Nel 1550, la figlia di Enrico, Maria I, concesse il maniero al cardinale Reginald Pole che lo detenne fino alla sua morte nel 1558, quando divenne di nuovo proprietà reale. La sorella di Maria, Elisabetta I, rimase in possesso della proprietà fino al 1574, quando diede il maniero (ma non il maniero) a Christopher Hatton, che lo vendette nello stesso anno a Sir Thomas Cecil, conte di Exeter. Le terre del maniero furono donate alla famiglia Cecil nel 1588 e fu costruita una nuova casa padronale, il Palazzo di Wimbledon, e furono allestiti giardini in stile elisabettiano formale.

17 ° secolo

La vicinanza di Wimbledon alla capitale stava iniziando ad attrarre altre famiglie benestanti. Nel 1613 Robert Bell, Maestro della Worshipful Company of Girdlers e un direttore della British East India Company costruirono la Eagle House come casa a breve distanza da Londra. La famiglia Cecil mantenne il maniero per cinquant’anni, prima che fosse acquistato da Carlo I nel 1638 per la sua regina, Henrietta Maria.

In seguito all’esecuzione del re nel 1649, il maniero passò rapidamente tra i vari proprietari parlamentari, tra cui il parlamentare di Leeds Adam Baynes e il generale della guerra civile John Lambert, ma dopo il restauro della monarchia nel 1660, fu restituito a Henrietta Maria (ora come madre del nuovo re, Carlo II).

La regina Dowager vendette il maniero nel 1661 a George Digby, 2º conte di Bristol, che impiegò John Evelyn per migliorare e aggiornare il paesaggio secondo le ultime mode, tra cui grotte e fontane. Dopo la sua morte nel 1677, il maniero fu nuovamente venduto al Lord Alto Tesoriere, Thomas Osborne, Conte di Danby.

18 ° secolo

La famiglia Osborne vendette il maniero a Sir Theodore Janssen nel 1712. Janssen, un direttore della South Sea Company, iniziò una nuova casa in sostituzione di quella costruita dai Cecil, ma lo spettacolare crollo della compagnia fece sì che non fosse mai terminato.

La successiva proprietaria fu Sarah Churchill, duchessa di Marlborough, che aumentò il terreno di proprietà del maniero e completò la costruzione di una casa per sostituire l’impegno incompiuto di Jansen nel 1735. Alla sua morte nel 1744, la proprietà passò a suo nipote, John Spencer, e successivamente al primo Earl Spencer.

Il villaggio continuò a crescere e l’introduzione nel 18 ° secolo dei servizi di diligenza dal Dog and Fox fece il viaggio verso la routine di Londra, anche se non senza il rischio di essere trattenuta da uomini della strada, come Jerry Abershawe sulla Portsmouth Road. I cavalli della diligenza sarebbero sistemati nella parte posteriore del pub in quelle che ora sono chiamate le scuderie del villaggio di Wimbledon.

Il maniero del 1735 fu distrutto da un incendio nel 1780 e fu sostituito nel 1801 da Wimbledon Park House, costruito dal secondo Conte. All’epoca il maniero comprendeva il comune di Wimbledon (come brughiera) e il parco recintato attorno al maniero. La sua area corrispondeva al moderno Wimbledon Park. La casa si trovava a est della chiesa di Santa Maria.

Wimbledon House, una residenza separata vicino al villaggio all’estremità meridionale di Parkside (vicino a Peek Crescent), nel 1790 ospitò lo statista francese in esilio Vicomte de Calonne, e successivamente la madre dello scrittore Frederick Marryat. La loro associazione con l’area è registrata nei nomi delle vicine strade di Calonne e Marryat. Direttamente a sud del comune, la Warren House dei primi del XVIII secolo (Cannizaro House del 1841) ospitava una serie di grandi residenti.

19° secolo

I primi decenni del XIX secolo furono relativamente tranquilli per Wimbledon, con una popolazione rurale stabile che coesisteva accanto alla nobiltà e ai ricchi mercanti della città. Il rinnovo sconvolgimento avvenne nel 1838, quando l’apertura della London and South Western Railway (L & SWR) portò una stazione a sud-est del villaggio, nella parte inferiore di Wimbledon Hill. La posizione della stazione spostò l’attenzione della successiva crescita della città lontano dal centro del villaggio originale.

Per diversi anni Wimbledon Park fu affittato al Duca del Somerset, che nel 1820 impiegò per un breve periodo un giovane Joseph Paxton come uno dei suoi giardinieri, ma nel 1840 la famiglia Spencer vendette il parco come terreno edificabile. Un periodo di sviluppo residenziale è iniziato con grandi case unifamiliari a nord del parco. Nel 1864, gli Spencer tentarono di ottenere il permesso parlamentare di racchiudere il comune come un nuovo parco con una casa e giardini e di vendere parte per la costruzione. A seguito di un’indagine, il permesso fu rifiutato e nel 1871 fu istituito un consiglio dei conservatori per appropriarsi del comune e preservarlo nelle sue condizioni naturali. 

Nella seconda metà del secolo, Wimbledon conobbe una rapida espansione della sua popolazione. Da meno di 2.700 residenti registrati nel censimento del 1851, la popolazione è cresciuta di un minimo del 60% ogni decennio fino al 1901, per aumentare di quindici volte in cinquant’anni. Un gran numero di ville e case a schiera furono costruite lungo le strade dal centro verso i vicini Putney, Merton Park e Raynes Park.

I collegamenti di trasporto migliorarono ulteriormente con le linee ferroviarie per Croydon (Wimbledon e Croydon Railway, aperte nel 1855) e Tooting (Tooting, Merton e Wimbledon Railway, aperte nel 1868). La Ferrovia del distretto (ora la linea del distretto sotterraneo di Londra) estese il suo servizio su nuovi binari da Putney nel 1889.

 

Anche lo sviluppo commerciale e civile della città accelerò. Il grande magazzino di Ely aprì nel 1876 e negozi iniziarono ad allungarsi lungo Broadway verso Merton. Wimbledon costruì la sua prima stazione di polizia nel 1870. Gli sviluppi culturali includevano un Istituto letterario all’inizio del 1860 e l’apertura della Biblioteca di Wimbledon nel 1887. I bisogni religiosi della popolazione in crescita portarono a un programma di costruzione di chiese anglicane, a partire dalla ricostruzione di St Mary’s Church nel 1849 e la costruzione di Christ Church (1859) e Trinity Church (1862).

 

I nomi delle strade riflettono eventi: Denmark Road, Denmark Avenue e il pub Alexandra sulla collina di Wimbledon segnano il matrimonio di Edward, Principe di Galles con la Principessa Alexandra di Danimarca.

 

Il cambiamento di carattere di Wimbledon da villaggio a cittadina fu riconosciuto ai sensi del Local Government Act 1894, che costituì il distretto urbano di Wimbledon con un consiglio eletto.

Storia moderna

La popolazione di Wimbledon ha continuato a crescere nei primi anni del 20 ° secolo, come è stato riconosciuto nel 1905, quando il distretto urbano fu incorporato come Comune municipale di Wimbledon, con il potere di selezionare un Sindaco.

Nel 1910, Wimbledon aveva fondato gli inizi della Wimbledon School of Art presso il Gladstone Road Technical Institute e acquisito il suo primo cinema e teatro. Insolitamente, le strutture alla sua apertura includevano bagni turchi. 

Negli anni ’30, l’espansione residenziale aveva raggiunto il picco a Wimbledon e la nuova attenzione per la crescita locale si era spostata nella vicina Morden, che era rimasta rurale fino all’arrivo della metropolitana alla stazione di Morden nel 1926. La stazione di Wimbledon fu ricostruita dalla ferrovia meridionale con un semplice Facciata in pietra di Portland per l’apertura di una nuova diramazione ferroviaria da Wimbledon a Sutton nel 1930.

Nel 1931, il consiglio costruì un nuovo municipio in mattoni rossi e pietra di Portland vicino alla stazione, all’angolo tra Queen’s Road e Wimbledon Bridge. Gli architetti erano Bradshaw Gass & Hope.

I danni al patrimonio abitativo a Wimbledon e in altre parti di Londra durante la seconda guerra mondiale portarono a una fase finale di costruzione importante quando molte case vittoriane precedenti con ampi terreni a Wimbledon Park furono suddivise in appartamenti o demolite e sostituite con condomini. Altre parti di Wimbledon Park, che in precedenza erano sfuggite alla costruzione, videro edifici delle autorità locali costruite dal consiglio comunale, per ospitare alcuni di coloro che avevano perso la casa.

 

Nel 1965, il London Government Act del 1963 abolì il Municipio di Wimbledon, Merton e Morden Urban District e il Municipio di Mitcham, creando invece il London Borough of Merton. Inizialmente, il nuovo centro amministrativo era al municipio di Wimbledon, ma all’inizio degli anni ’90 si trasferì nella Crown House di 14 piani a Morden.

 

Durante gli anni ’70 e ’80, il centro di Wimbledon lottò per competere commercialmente con i centri più sviluppati di Kingston e Sutton. Parte del problema era la carenza di posizioni per i grandi magazzini di ancoraggio per attirare i clienti. Dopo alcuni anni in cui il consiglio sembrò incapace di trovare una soluzione, il centro commerciale The Center Court fu sviluppato sulla terra accanto alla stazione, fornendo un focus tanto necessario. Il centro commerciale incorporava il vecchio palazzo del municipio. Un nuovo portico, in linea con il vecchio lavoro, fu progettato da Sir George Grenfell-Baines, che aveva lavorato ai disegni originali più di cinquant’anni prima.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento