Quartieri di Londra – Quartiere di Notting Hill

Quartieri di Londra - Quartiere di Notting Hill

Indirizzo: Notting Hill, Londra, Regno Unito

Come arrivarci:

  • Metropolitana: La stazione più importante del quartiere è Notting Hill Gate, raggiungibile con le linee Central, Circle e District. Holland Park, Bayswater e Ladbroke Grove.
  • Autobus: linee 7, 12, 23, 23, 27, 28, 31, 70, 94 e 328.

Luogi vicini: Kensington, Holland Park, Marble Arch, Hyde Park and Paddington

Notting Hill è molto più che la cornice di un famoso film: ospita il Carnevale di Notting Hill, il più grande festival di strada d’Europa; è pieno di ristoranti, bar e negozi alla moda; ed è sede di uno dei migliori mercati di Londra: il mercato di Portobello Road.

Attirando innumerevoli migliaia di persone nelle sue strane stradine e nei graziosi giardini di ogni settimana, Notting Hill è il luogo perfetto dove trascorrere un fine settimana. Sia che ti piaccia fare shopping, mangiare, film o semplicemente guardare la gente, è un’ottima zona in cui perdere qualche ora (o anche un giorno e una notte interi).

Cosa fare e vedere nel quartiere di Notting Hill

Potresti essere tentato di oscillare da Notting Hill solo per scattare le colorate case a schiera o fare una breve passeggiata lungo Portobello Road – ma alla storia piace ricordarci che questa zona ricca non è sempre stata così desiderabile. Nel 1800 era una baraccopoli e un centro per la produzione di mattoni e piastrelle. Nonostante il ricco James Weller Ladbroke iniziasse a sviluppare i suoi dintorni rurali, non decollò mai come Mayfair o Belgravia. In effetti, ha solo scrollato di dosso l’immagine in rovina negli anni ’80, e la sua popolarità è stata aiutata lungo la strada da Hugh Grant, Julia Roberts e quella famosa porta blu. Ecco cinque cose da tenere d’occhio per la prossima volta che ti trovi in ​​zona.

1. Portobello Road pioneers

La strada più famosa di Notting Hill è iniziata come una strada rurale e prende il nome da Puerto Bello, un insediamento a Panama che commerciava tesoro con la Spagna. Nel 1739 la Marina britannica stava osservando questo redditizio porto e fu catturato dall’ammiraglio Sir Edward Vernon. Come mercato, Portobello Road iniziò davvero solo quando furono prolungate le ore di negoziazione nel 1927. Una targa blu afferma che Susan Garth, che gestiva il primo negozio di antiquariato in Red Lion Arcade, fu il punto di partenza che rese la strada “un’istituzione internazionale”.

2. Pottery Kiln, Walmer Road

Un tempo conosciute come “le ceramiche”, i depositi di argilla di Notting Hill lo rendevano perfetto per fabbricare mattoni e piastrelle. L’unico promemoria di questo oggi (a parte il nome della strada “Pottery Lane”) è un raro forno per bottiglie del XIX secolo in cui venivano cotti i prodotti in ceramica, che si trova su Walmer Road.

 3. Trellick Tower

Facilmente visibile da Golbourne Road, Trellick Tower è uno degli edifici più controversi di Londra. Soprannominata torre del terrore quando è stata inaugurata nel 1972, è arrivata a simboleggiare i fallimenti della vita sociale in un grattacielo, grazie ai problemi con gli spacciatori di droga sulle scale abbandonate e i residenti che erano fisicamente intrappolati nei loro appartamenti. Ma la tipica Londra – un appartamento con tre letti in quella vecchia torre ora ti riporterà indietro di £ 700k.

4. Electric Cinema, 191 Portobello Road

Potrebbe non sembrare, ma questo è stato il primo cinema inglese appositamente costruito, originariamente chiamato Imperial Playhouse, aperto nel 1911. Amato dalla gente del posto e salvato nel 2001 dal ri-sviluppo, ha anche alcune storie più oscure ad esso associate. Questi includono un manager tedesco, cacciato fuori città da quelli convinti che stava segnalando agli zeppelin durante la prima guerra mondiale. Poi c’è John Christie, il serial killer che ha ucciso otto donne nella vicina Rillington Place. Si pensa che abbia lavorato qui come proiezionista durante la seconda guerra mondiale.

5. Carnival founder plaques  

Il carnevale di Notting Hill è stato un tradizionale annuale per le strade del W10 dal 1966, nato in risposta ai disordini della gara del 1958. Il primo evento si è effettivamente tenuto nel municipio di St Pancras, organizzato dalla locale Claudia Jones, spesso definita la “Madre del Carnevale caraibico in Gran Bretagna”. Il carnevale è sceso in strada con l’aiuto e la determinazione di Rhaune Laslett-O’Brien, che ha organizzato il primo Notting Hill Street Festival nel 1965. Sebbene non sia così accattivante come il carnevale stesso, ci sono targhe che celebrano queste due donne Tavistock Road.

6. Farmer Street

Lontano dal rumore di Notting Hill Gate si trova Farmer Street, sede di case multicolori – e se sei fortunato, vedrai uno dei tanti furgoni VW d’epoca parcheggiati all’esterno.

7. St Stephen’s Mews

Dove mangiare e bere nel quartiere di Notting Hill

Jay Dees

Tra le stazioni della metropolitana di Westbourne Park e Ladbroke Grove c’è Jay Dees, un posto da asporto solo per i Caraibi che vorresti davvero conoscere. Non è necessario spendere molto per ottenere molto qui. Per £ 7,50 puoi ottenere un tupperware pieno fino all’orlo di pollo jerk carbonizzato, riso e piselli, cavolo, fagioli e carote e coperto con una salsa perfettamente speziata e fruttata. È delizioso quanto generoso, e c’è anche molto di più nel menu, dalla capra al curry alle polpette di pesce salato. Se il tempo è giusto, percorri la strada per un minuto fino a Tavistock Gardens, trova un posto e rimani bloccato

Mazi

Ci sono alcuni ristoranti in cui entri e, che si tratti di un sabato sera o di un martedì a pranzo, pensi “giusto, una bottiglia di vino è in ordine”. Mazi è uno di quei ristoranti. Questo locale greco appena dietro la stazione di Notting Hill Gate ha molti tavoli rustici in legno, finte persiane alle pareti e una stupenda terrazza all’aperto. Questo posto è perfetto per la cena con la famiglia, l’appuntamento all’aperto più romantico da questa parte di Santorini, o per un compleanno rilassato che coinvolge un sacco di tzatziki.

Suzi Tros

Suzi Tros è a due porte di distanza dalla sorella maggiore, Mazi, il quartiere preferito di Notting Hill. Pensa a questo posto come al fratello più giovane e spensierato che apprezza davvero un buon cocktail forte e che sa ridere. A differenza del Mazi, questo posto è solo walk-in che è molto utile quando sembra che tutta Londra abbia deciso di scendere a Notting Hill per una cena del sabato sera. Ci sono delle piastrelle per le vacanze, un piccolo bar al piano di sotto, un servizio super cordiale e davvero, se vieni qui senza provare le polpette e un paio di cocktail, allora sbagli.

Uli

È la tua classica situazione di Notting Hill. Tua mamma ha detto che non voleva niente per il suo compleanno. Ma poi la scorsa notte hai ricevuto un testo super sottile che diceva “quel pouf antico al mercato era carino, vero?”. Fantastico. Ma, quando hai trascorso la giornata camminando per tutta la lunghezza di Portobello Road, dirigersi verso i vermicelli di Singapore a Uli è sempre un bel grido. Il cibo qui non cambierà la tua vita, ma è il tipo di posto luminoso e moderno vicino a una stazione che vale sempre la pena avere nella tasca posteriore. Aspettatevi un’anatra aromatica croccante, un dim sum, molti frutti di mare e una grande terrazza all’aperto completa di coperte, cuscini e candele.

Vivere nel quartiere di Notting Hill

Notting Hill è uno dei quartieri più famosi di Londra, grazie in gran parte al suo ruolo da protagonista nella commedia romantica con lo stesso nome. Influenzato dalla musica e dalla cultura caraibica, il quartiere era famoso per essere un paradiso artistico per musicisti, pittori, scultori, attori, studenti e artisti di ogni genere. La sua atmosfera bohémien, i colori vivaci, i locali di musica, i cinema iconici e il tesoro di boutique lo rendono uno dei luoghi più indimenticabili della città.

La gentrificazione ha reso questo quartiere più tranquillo (e molto più costoso) rispetto al passato e oggi ospita celebrità e famiglie benestanti. Molti di questi nuovi arrivati ​​sono internazionali, con un gran numero proveniente dal Brasile e dal Portogallo. Per l’alloggio troverai un mix di case colorate, eleganti terrazze e appartamenti. Molte delle proprietà a schiera condividono giardini privati ​​comunali.

Notting Hill ha molte opzioni per lo shopping e troverai boutique, librerie e negozi indipendenti che vendono articoli fatti a mano unici che non troverai da nessun’altra parte. Ogni fine settimana la via principale, Portobello Road, ospita un mercato di strada.

Ristoranti e bar qui sono tra i migliori di Londra. Le opzioni alimentari vanno dalla tariffa pub alla cucina etnica ai ristoranti stellati Michelin. Come bonus aggiuntivo, non troverai gelati migliori da nessun’altra parte a Londra.

Il Notting Hill Arts Club mantiene un bel mix di film in arrivo nella zona, dai film d’autore e le immagini straniere agli ultimi film sui supereroi. Il teatro dal vivo prende vita lentamente al rinnovato Coronet Cinema, che fu originariamente istituito come teatro nel 1898. L’Electric Cinema è stato costruito nel 1910 e ha goduto di nuova vita come un bel posto per guardare un film grazie a un rinnovamento del 2001 e al aggiunta di una sala.

Ogni agosto il quartiere ospita il Carnevale di Notting Hill, una festa rauca di due giorni che attira un milione di partecipanti e allontana i residenti per il fine settimana. In genere lascia le strade e i cortili anteriori in disordine.

Infine, per conto dei proprietari, non andare a bussare alla porta della casa in cui viveva il personaggio di Hugh Grant.

Notting Hill è delimitata a nord da North Kensington, a est da Bayswater, a sud da Holland Park e ad ovest da Shepherd’s Bush.

Commute:
The City: 6,1 miglia / 25-60 minuti in auto / 30 minuti in transito
Canary Wharf: 35-70 minuti in auto / 45 minuti in transito
Southwark: 6,6 miglia / 30-60 minuti in auto / 35 minuti in transito
Westminster: 5,1 miglia / 15-35 minuti in auto / 30-40 minuti in transito / 25-30 minuti in bici
Shoreditch: 5,9 miglia / 25-55 minuti in auto / 40 minuti in transito

Storia del quartiere di Notting Hill

Chiunque abbia solo una conoscenza passata di Notting Hill probabilmente avrà formato le proprie opinioni sulla base di eventi come l’annuale Carnevale di Notting Hill, l’omonimo romcom degli anni Novanta con Hugh Grant e Julia Roberts e, più recentemente, il tragico incendio nella Grenfell Tower.

Nel loro insieme, questi tre eventi, come qualsiasi altra cosa, rappresentano in modo abbastanza accurato la diversità sociale, razziale ed economica dell’area che è esistita quasi da quando il paesaggio urbano di oggi è stato formato da terreni agricoli nella seconda metà del diciannovesimo secolo.

Il tono fu fissato all’inizio del 1837 quando John Whyte racchiuse le pendici di Notting Hill con una recinzione alta sette piedi per creare l’ippodromo dell’Ippodromo. In tal modo, ha bloccato la strada giusta, innescando violente proteste da parte dei vicini allevatori di maiali di Notting Dale, che sono stati un fattore che ha contribuito alla chiusura dell’ippodromo solo cinque anni dopo e lasciando spazio allo sviluppo urbano.

Gran parte dell’edificio sulle pendici inferiori di Notting Hill, con i suoi scuderie che stabilizzavano carrozze e cavalli, non riuscì a fare appello al suo mercato previsto per le classi medie e professionali. Di conseguenza, molte case furono fatte a pezzi per affitto multiplo da parte della classe lavoratrice, inclusi i lavoratori irlandesi e le loro famiglie, attratte dalle opportunità create dal boom edilizio vittoriano. Da quel momento in poi, il dado fu lanciato e le pendici inferiori di Notting Hill insieme alla vicina North Kensington furono occupate prevalentemente dalla classe operaia, al contrario degli abitanti in cima alla collina.

Tutto ciò va oltre la memoria vivente, naturalmente, ma la disparità tra ricchi e poveri è riecheggiata nel corso degli anni ed era ancora in evidenza durante il periodo coperto in The Other Side Of Notting Hill, dalla seconda guerra mondiale all’inizio degli anni sessanta oscillanti . L’altro lato comprende resoconti di testimoni oculari di quel periodo turbolento attraverso l’obiettivo della vita quotidiana.

La Seconda Guerra Mondiale portò gravi distruzioni nell’area mentre la Luftwaffe tentava di disabilitare obiettivi locali chiave come la ferrovia da Londra a Bristol, i lavori del motore Clement-Talbot a Barlby Road e il gasdotto di Ladbroke Grove, le bombe caddero casualmente distruggendo le strade circostanti e causando la morte e senzatetto. Per anni dopo, ci sono state lacune nelle file di case a schiera che forniscono campi da gioco non ufficiali se pericolosi per sciami di bambini piccoli.

Gli anni del dopoguerra hanno visto una grave carenza di manodopera nel Regno Unito, mentre i paesi caraibici hanno subito una crisi economica. Migliaia di persone hanno risposto alla chiamata in arrivo nel Regno Unito alla ricerca di una vita migliore, ma ciò che hanno scoperto al loro arrivo era molto diverso dalla vita che erano tenuti ad aspettarsi. Molti presero lavori relativamente umili e trovarono difficile trovare un alloggio soprattutto quando molti furono fatti senza tetto e costretti a vivere in condizioni spaventose in parte a causa del blitz in tempo di guerra. Questo ha preceduto il primo Race Relations Act, quando non era ancora illegale pubblicizzare stanze in affitto ma “niente neri, niente irlandesi”.

Peter Rachman divenne il più noto dei proprietari terrieri di Notting Hill e il suo nome entrò nel dizionario quando il Rachmanismo fu riconosciuto come la pratica dello sfruttamento e dell’intimidazione degli inquilini, ma l’opinione dei nuovi arrivati ​​su di lui era ambivalente perché era uno dei pochi proprietari terrieri che erano pronto ad affittare stanze agli Indiani occidentali. Era anche il tempo prima dell’abrogazione del Rent Control Act, che limitava la quantità di affitto che i proprietari potevano addebitare ai loro inquilini. Di conseguenza, se avessero avuto bisogno di qualche scusa, i proprietari avevano poco incentivo a mantenere le loro proprietà o fare qualsiasi altra cosa oltre a stipare il maggior numero possibile di inquilini nelle loro proprietà. Le condizioni di vita erano spesso anguste e insalubri in un modo che probabilmente non si può immaginare ora.

Per molti aspetti, è stato un momento sicuro. I bambini piccoli volevano e venivano incoraggiati a giocare all’esterno senza supervisione senza problemi diversi dallo strano incidente legato al gioco, e la rapina in strada e gli attacchi violenti erano rari. D’altra parte, i combattimenti facevano quasi parte della cultura del pub quanto le freccette e il biliardo da bar e questa era l’era delle gang di teddy boy. Le parti più basse di Notting Hill erano costellate di club illegali di bevute e giochi d’azzardo, dove lo spaccio di droga, la prostituzione e lo scoppio di guerre tra bande erano parte del pacchetto. Gli assassini seriali John Christie e Jack lo spogliarellista, che non furono mai identificati e catturati, operarono entrambi a Notting Hill e fecero notizia sui giornali nazionali a causa dei loro scioccanti crimini.

Con il continuo afflusso di migranti dalle Indie Occidentali, le tensioni inter-razziali aumentarono, in parte alimentate dall’accresciuta concorrenza per scarsi alloggi a prezzi accessibili, e arrivarono al culmine con le famigerate rivolte di Notting Hill nel 1958. Le tensioni continuarono nel 1959 a causa di l’omicidio del carpentiere antiguan Kelso Cochrane a Golborne Road a maggio e con la presenza del fascista Oswald Mosley in piedi come candidato parlamentare per Kensington North alle elezioni generali di ottobre. Tuttavia, il buon senso prevalse quando scrutò il minor numero di voti e perse il suo deposito e, in larga misura, quelle tensioni inter-razziali si placarono.

In comune con molte delle città vittoriane fatiscenti della Gran Bretagna, la fine degli anni Cinquanta e l’inizio degli anni Sessanta videro l’inizio della liquidazione delle somme di massa a Notting Hill. Altre case furono demolite per la costruzione dell’autostrada sopraelevata di Westway, che distrusse gran parte dell’area. Di conseguenza, le comunità della classe operaia furono distrutte. Le persone potrebbero essersi trasferite in alloggi molto migliori, ma spesso erano anche più isolate.

Quasi contemporaneamente, il mercato di Portobello è diventato il luogo in cui i trend setter di oggi possono vedere. Notting Hill si è intrecciata con la cultura moderna. I Beatles hanno filmato parte di A Hard Day’s Night nelle strade delle strade locali. Mick Jagger ha acquistato la sua famosa giacca da ussaro rosso da “I Was Lord Kitchener” Valet “in Portobello Road, dando inizio a una tendenza persino copiata dai Beatles. Jimi Hendrix morì nel Samarkand Hotel a Lansdowne Crescent e molte canzoni e album famosi furono registrati negli studi di Basing Street. La zona era vicina al centro di Londra ed era economica, quindi si adattava agli stili di vita alternativi emergenti dell’epoca.

La narrazione di The Other Side finisce qui, ma il personaggio di Notting Hill stava ricominciando a cambiare anche se le vecchie divisioni tra la cima della collina e l’altra parte continuano ancora oggi.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento